Centralino 0773/6521

Presentazione dell’Atlante delle imprese culturali e creative pubblicato da Treccani

Comune di Latina, in collaborazione con Unindustria Latina, ha organizzato per giovedì 29 febbraio, un incontro dal titolo “Le imprese culturali e creative: opportunità per lo sviluppo nel territorio di Latina – L’Atlante Treccani”.  

L’evento, aperto al pubblico, si terrà presso i locali produttivi dell’azienda Dublo, viale della Stazione, 6, Latina Scalo, con inizio alle 10.30.

Riuscire a definire i connotati e i confini dell’impresa culturale e, di conseguenza, della rete dei presidi della produzione artistica e creativa per come si declina anche sotto il profilo dell’economia e del mercato è l’ambizione dell’Atlante Treccani con la direzione di Roberto Grossi.

Articolato in tre sezioni, l’Atlante intende fornire una fotografia inedita, complessiva e di dettaglio dello stato del settore, non rinunciando a proporne una lettura interpretativa e critica; definire il perimetro e restituire una mappa degli ambiti produttivi in termini quantitativi e macroeconomici su base nazionale, regionale e provinciale; identificare e proporre all’attenzione i casi e le esperienze più rilevanti.

L’incontro avrà inizio con i saluti del sindaco Matilde Celentano, dell’assessore alla Cultura della Regione Lazio, Simona Baldassarre, e del presidente della commissione Attività produttive della Regione Lazio, Enrico Tiero.

Prenderanno parte alla conversazione sul tema delle imprese creative Pierpaolo Pontecorvo, presidente Unindustria Latina, Alessandro Rinaldi, direttore Studi Tagliacarne – Unioncamere, Roberto Grossi, direttore scientifico Atlante ICC. Il dibattito sarà moderato dall’architetto Daniela Cavallo, direttrice del progetto Latina Capitale italiana Cultura 2026.

“Questa iniziativa – ha spiegato il sindaco Matilde Celentano – ha preso le fila dal lavoro di ricerca realizzato con Unindustria Latina per il dossier di Latina candidata Capitale italiana della Cultura 2026 e vuole congiungersi alla recente pubblicazione, da parte della Treccani, dell’Atlante delle imprese culturali e creative italiane. L’obiettivo è quello di cercare di delineare le opportunità di sviluppo attraverso la cultura e la creatività per il territorio dell’Agro pontino”.

“Con questo volume – dichiara il Presidente di Unindustria Latina Pierpaolo Pontecorvo – si è voluta sottolineare l’importanza della cultura e della creatività per le imprese, oggi sempre più attente a questi valori. Nel volume, frutto di un lungo e importante lavoro, vengono analizzate tanto quelle attività culturali e creative che assolvono a funzioni anche sociali ed economiche legate allo sviluppo della conoscenza e dei saperi e alla produzione della bellezza in tutti i contesti artistici, economici e sociali”.