Centralino 0773/6521

Contributo affitti a Latina, oltre mezzo milione di euro in liquidazione a favore di 1.246 famiglie a basso reddito 

Il Comune di Latina ha impegnato la somma di 508.006,13 euro per l’erogazione dei contributi regionali in favore di 1.246 famiglie a basso reddito per il sostegno alla spesa relativa alle abitazioni in affitto.

“La somma impegnata con determinazione dirigenziale del servizio Welfare del Comune – ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali Michele Nasso – riguarda i contributi regionali del 2021, per un importo complessivo di 417.672,25 euro, e residui della precedente annualità pari a 166.332,88 euro. Su 1.504 domande presentate, ne sono state ammesse 1.246. Relativamente all’annualità successiva, quindi il 2022, è in corso di lavorazione la graduatoria provvisoria che serve a fissare il fabbisogno della comunità di Latina che andrà inviato alla Regione Lazio e che sarà poi liquidato, agli aventi diritto, in base al contributo assegnato al Comune. Per il 2022 sono arrivate in Comune 1.678 domande, un dato in lieve crescita rispetto all’annualità precedente”.

L’assessore ha sottolineato che la lavorazione delle numerose pratiche è molto impegnativa per gli uffici, considerando la ristrettezza delle risorse umane assegnate al servizio.

“L’attribuzione dei contributi per il sostegno alle abitazioni in locazione – ha dichiarato l’assessore Nasso – è stata tra le urgenze affrontate non appena ho ricevuto l’incarico di assessore ai Servizi sociali. In questo mese abbiamo lavorato a tamburo battente, con grandissimo sforzo da parte del personale che non si tira mai indietro per risolvere le emergenze. In questi giorni, aggiungo, sono in lavorazione anche le pratiche che riguardano le cosiddette carte acquisti, assegnate dall’Inps, ma che il Comune deve ‘gestire’. Sono  in tutto 1.744”.

La determinazione, a firma del dirigente Emanuela Pacifico, di approvazione della graduatoria definitiva, che stabilisce anche il singolo contributo, annuale e una tantum, demanda agli uffici competenti la liquidazione delle somme ai 1.256 richiedenti ammessi.