Centralino 0773/6521

Riqualificazione del Parco Falcone e Borsellino, il vice sindaco Carnevale: “Conclusione della gara a fine mese, le opere da realizzare entro 400 giorni”

“Quattrocento giorni per portare a compimento la riqualificazione del parco cittadino ‘Falcone e Borsellino’”. E’ quanto affermato dal vice sindaco di Latina Massimiliano Carnevale, con delega ai Lavori pubblici, questa mattina nella commissione consiliare Pianificazione, presieduta dal consigliere Renzo Scalco, convocata sull’argomento.

“E’ stata l’occasione per illustrare ai commissari – ha dichiarato il vice sindaco, a margine della seduta – gli aspetti progettuali, spiegati dalla dirigente del servizio Manutenzioni, l’architetto Micol Ayuso, e la tempistica per la realizzazione dell’opera di riqualificazione dell’area verde, finanziata con i fondi del Pnrr per circa 5 milioni di euro. Ci troviamo in questo momento in fase di gara; i lavori saranno appaltati entro fine mese. Gli interventi dovranno essere ultimati in un massimo di 400 giorni”.

Il parco disegnato nel 1934, da Oriolo Frezzotti, con il Il Piano regolatore di ampliamento, ha una dimensione di circa 5 ettari ed è connesso ad altri spazi aperti ed aree verdi, mediante viali alberati e zone verdi. “Il parco – ha affermato il vice sindaco Carnevale – è una componente paesaggistica fondamentale della città ed appartiene all’immaginario collettivo e alla memoria storica della comunità. Il progetto di riqualificazione, che abbiamo approvato in via definitiva ed esecutiva il 26 giugno scorso con delibera di giunta, si è posto come obiettivo la valorizzazione dei caratteri originari e l’inserimento di aree ludiche-culturali e dello spazio libero, insieme ad un rinnovamento degli arredi ed un’attenzione particolare alla sostenibilità. L’esame degli elaborati, nel corso della commissione, ha incuriosito i consiglieri che, in un clima collaborativo, hanno anche avanzato spunti migliorativi, come ad esempio la possibilità di prevedere l’inserimento bistrot all’interno dell’area verde”.

L’esecuzione delle opere programmate, che hanno anche avuto l’ok della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio, nel loro complesso, oltre a rispondere alle necessità della collettività, andranno ad assicurare la valorizzazione dell’area nel rispetto della memoria storica ma in chiave contemporanea”, ha aggiunto il vice sindaco indicando nello specifico che all’interno del parco, tra i tanti interventi, sono previsti: il rifacimento della pista di pattinaggio, una nuova area fitness, la sostituzione della recinzioni perimetrale, l’installazione di un sistema di videosorveglianza, wi fi e cartellonistica, un nuovo impianto di pubblica illuminazione, nuove panchine ed arredi per le aree relax, la predisposizione per chioschi e servizi.