Centralino 0773/6521

Circa 9 milioni per interventi di rigenerazione urbana in città con il PNRR

 

Finanziati dal Ministero dell’Interno gli interventi presentati dal Comune di Latina

Il Comune di Latina ha ottenuto dal Ministero dell’Interno, con un finanziamento concesso dall’Unione Europea attraverso lo strumento NextGeneration Eu, un contributo di 8.824.604,45 euro per cinque interventi di rigenerazione urbana volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, a migliorare la qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale.

Grande soddisfazione da parte del Sindaco di Latina, Damiano Coletta, per l’attività progettuale messa in campo e che oggi consente all’amministrazione di cogliere i frutti di tanto lavoro. «Un altro finanziamento importante che rientra nel PNRR, quasi 9 milioni di euro che si vanno ad aggiungere ai fondi ottenuti per il progetto ‘A gonfie vele’, realizzato con l’Ater, e a quelli del Nicolosi e della Cittadella giudiziaria. Viene premiato ancora una volta il lavoro di progettazione costruito negli anni passati che, come ho sempre sostenuto, ha portato Latina a giocare un ruolo da protagonista per intercettare i fondi in arrivo dall’Europa. In questo caso ci sarà un importante impatto sul decoro, in particolare sul Parco Falcone Borsellino, luogo che appartiene alla storia e all’identità della nostra città. Ci saranno interventi che comprenderanno la recinzione, la riqualificazione dei monumenti e degli spazi esistenti. Altri interventi riguarderanno le Case di Quartiere, il Palazzetto e la Piscina comunale. Un plauso, per il grande lavoro, va anche ai nostri Uffici che si sono fatti trovare pronti ancora una volta».

L’amministrazione comunale ha presentato la sua candidatura con un progetto approvato dalla deliberazione n° 121 del 2021, comprensivo di cinque interventi.

Il primo è relativo all’intervento di riqualificazione del Parco Urbano ‘Falcone Borsellino’, con la realizzazione di una serie di attività manutentive per il riuso di alcune aree, affrontando alcune criticità attuali, migliorando l’accessibilità, i percorsi interni, le aree verdi e la recinzione perimetrale. Con la volontà di far diventare il parco urbano sempre di più uno spazio con aree per lo sport, il tempo libero e la promozione di attività culturali, aggregative e di relazioni sociali. L’importo complessivo per questo intervento è di 5.560.305,67 euro.

Il secondo riguarda invece un importante intervento di manutenzione per il riuso e la rifunzionalizzazione dell’edificio dell’ex scuola materna di via Milazzo – una delle cinque Case di Quartiere del progetto Officine di città – perché possa diventare uno spazio di interesse pubblico. Per questo intervento l’importo complessivo è di 1.713.490,77 euro.

Il terzo intervento è sempre una attività di manutenzione per il riuso e la rifunzionalizzazione di un’altra delle Case di Quartiere del progetto Officine di città, quella dell’ex Tipografia Il Gabbiano, su Viale XVIII Dicembre, affinché possa diventare uno spazio di interesse pubblico. L’importo complessivo per quest’altro intervento è di 1.111.168,68 euro.

Gli ultimi due interventi riguardano, in forme diverse, il Palazzetto dello Sport di via dei Mille. Per 300.000 euro verrà adeguato l’impianto sportivo finalizzato all’attività agonistica del Palazzetto, della piscina e della palestra comunale. Per 139.639,33 euro verranno invece adeguati sia l’impianto di rilevazione dei fumi e calore che l’impianto di evacuazione audio.