Centralino 0773/6521

Urbanistica e rigenerazione urbana a Latina, il Comune istituisce il tavolo tecnico permanente con Ordini e Collegi professionali

Il sindaco Celentano e l’assessore Muzio: “Una rete per dare risposte immediate alla città”

Pianificazione urbanistica e rigenerazione urbana: istituito ieri, con una prima riunione operativa, il tavolo tecnico permanente di confronto tra l’amministrazione comune di Latina e gli Ordini e Collegi professionali.

La collaborazione con le professionalità del territorio – ha spiegato il sindaco Matilde Celentano – nasce dalla necessità di fare rete per rispondere, con rapidità e in maniera qualificata, ai bisogni della città e al suo rilancio economico. Idee e progetti, condivisi dal tavolo, saranno valutati in un’ottica di pianificazione urbanistica ma anche per ridare funzioni agli edifici pubblici in disuso e per riqualificare spazi comuni”.

Hanno preso parte all’iniziativa, organizzata presso l’assessorato all’Urbanistica alla presenza del sindaco Celentano e dell’assessore Annalisa Muzio, l’architetto Massimo Rosolini, presidente dell’Ordine degli architetti, gli ingegneri Luca Di Franco, Antonio Ficarola e Fabrizio Ferracci, rispettivamente presidente, vice presidente e segretario dell’Ordine degli ingegneri, i geometri Alessandro Grammatico e Marco Macali, consiglieri del Collegio Geometri, Guido Massarella, Domenico Di Mambro e Antonio Di Carlo, presidente, vice presidente e segretario dell’Ordine dei periti industriali. Con loro gli architetti del Comune, il dirigente Stefano Gargano e la funzionaria Patrizia Marchetto del Suap-Sue, e Antonio Campagna, capo Uoc Antiabusivismo-condono.

Il contributo offerto da tecnici professionisti – ha affermato l’assessore Muzio – è per noi una ricchezza. Ne abbiamo la necessità impellente, per togliere Latina dall’immobilismo, usando pragmatismo. Il tavolo permanente si riunirà mensilmente. Dopo questa prima riunione operativa abbiamo già calendarizzato la prossima, che avrà luogo il 27 luglio alle 16. All’ordine del giorno la riqualificazione del centro storico e dei borghi, con prospettive di interconnessione per ‘avvicinare’ il centro alle periferie tenendo conto di peculiarità e identità territoriali”.

Nel corso della riunione, l’amministrazione comunale ha recepito la proposta degli Ordini e collegi professionali presenti di ampliare il tavolo ad altre professioni.

“Faranno parte del tavolo – ha concluso l’assessore Muzio – anche gli agronomi e i geologi”.

Il contributo offerto dai tecnici del tavolo sarà inoltre esteso alle tematiche che riguardano il decoro urbano e l’istituzione di comunità energetiche.