Centralino 0773/6521
informazioni: urp@comune.latina.it
urp@pec.comune.latina.it

Una giornata per sconfiggere il pregiudizio sulle malattie mentali

 

Lunedì 13 maggio è prevista una serie di iniziative organizzate dal Comune e dall’associazione Comip

Sarà presente anche la Nazionale di calcio a 5 di pazienti psichiatrici campione del mondo in carica

 

In occasione dell’anniversario della legge Basaglia, il Comune di Latina – attraverso il Servizio Minori e il Servizio Politiche giovanili – ha organizzato una serie di iniziative di sensibilizzazione per lunedì 13 maggio, insieme all’associazione “Comip – Figli di genitori con un disturbo mentale”.

La giornata si aprirà alle ore 11.00 presso l’Istituto Marconi di Latina dove si svolgerà l’incontro tra il Comip (acronimo inglese di “CHILDREN OF MENTALLY ILL PARENTS”), gli operatori sociali e sanitari del settore e gli studenti, con la partecipazione della Nazionale italiana di calcio a 5 di pazienti psichiatrici che un anno fa si è laureata campione del mondo nella Dream World Cup giocata a Roma. Si discuterà con i ragazzi di cosa vuol dire essere un “giovane caregiver” – come accade ai figli di persone con un disturbo mentale che spesso non hanno alcun tipo di supporto e rischiano di pagare un prezzo altissimo in termini di salute e di realizzazione personale – e di come creare, insieme, una cultura della salute mentale come bene comune che appartiene a tutti.

Nell’occasione la presidente del Comip Stefania Buoni presenterà il progetto “Quando Mamma e Papà hanno qualcosa che non va”. Si tratta di una miniguida che da un lato rappresenta un utile e scorrevole manuale di sopravvivenza per chi vive quella condizione, dall’altro è un pratico strumento per i professionisti che si approcciano a quella specifica area di disagio, per insegnanti e famiglie. Parteciperanno, inoltre, Gaia Cusini, vicepresidente Comip, Enrico Zanchini, allenatore della Nazionale italiana di calcio a 5 di pazienti psichiatrici e Santo Rullo, presidente dell’Associazione Italiana di Psichiatria Sociale che ha ispirato con il suo lavoro il documentario “Crazy for Football” realizzato nel 2016 dallo sceneggiatore Francesco Trento e dal regista Volfango De Biase.

Nel pomeriggio, alle 15.00, sempre all’interno del Marconi, avverrà la proiezione di “Crazy for Football” che racconta le vicissitudini della Nazionale italiana alla prima edizione dei Mondiali di calcio a 5 riservati ai pazienti psichiatrici. La squadra nasce da un’intuizione dello psichiatra Santo Rullo in linea con lo spirito della legge Basaglia, tra i cui obiettivi primari vi è quello del reinserimento sociale dei pazienti che hanno subìto trattamenti psichiatrici.

Alle 17.00, infine, nella palestra della scuola si svolgerà una partita di calcio a 5 che vedrà scendere in campo proprio i ragazzi della Nazionale italiana di pazienti psichiatrici e gli Amatori Samagor, formazione nella quale giocherà anche il Sindaco Damiano Coletta.

Tutta la giornata è stata organizzata in collaborazione con: Dipartimento Salute Mentale Asl, Garante Regionale dell’Infanzia, Provincia di Latina, IIS Guglielmo Marconi, Latina Formazione e Lavoro, Rete Città Sane, Coordinamento Via Libera, Consorzio Parsifal, Forum dei Giovani di Latina, Cooperativa Ninfea, Cooperativa Osa, Editoria Sociale, Umbria Volontariato Edizioni ed EuroCarers.

 

Piazza del Popolo n.1 - 04100 - Centralino 0773/6521 - Sportello del Cittadino 800018353 - | cod.fiscale/p.iva 00097020598 | - Email certificata urp: urp@pec.comune.latina.it | Credits