Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

Sviluppo e sostenibilità

Si è svolta ieri la terza lezione “Sviluppo e sostenibilità “del Corso Narrare L’etica e l’economia organizzato dal Consiglio Giovani con la collaborazione della Prefettura di Latina, La Facoltà la Sapienza di Latina e Il Forum Nazionale Giovani; presenti anche gli alunni del Liceo Classico Dante Alighieri di Latina.
Un momento di riflessione importante per i ragazzi che hanno ripercorso con docventi universitari a partire dalla Prof.ssa Donatella Strangio, le “tappe economiche” che ci hanno condotto alla globalizzazione moderna passando da un’attenta analisi del pensiero di filosofi economisti come Smith e più attuale Felice, alle encicliche papali “Caritas in Veritatis” e “Centesimus Annus”. È stato evidenziato come obiettivo di ognuno sia rimettere in evidenza l’uomo, la sua centralità in un’organizzazione di produzione al fine di trovare soluzione alle crisi che da sempre fanno parte del sistema economico finanziario.
Il discorso sulla sostenibilità economica dunque è naturalmente sfociato con la Prof.ssa De Rose nella sostenibilità sociale trattando i temi delle politiche contenitive e alternative per l’esplosione demografica di alcuni Paesi in cui il divario tra ceto alto e ceto basso è grandissimo come Cina, Nepal, India. E’ proprio su questi temi che il discorso etico e del moralmente giusto si incontrano e scontrano con le azioni istituzionali e ed è qui che emerge la necessaria responsabilità della società nei confronti dei giovani.
Con la dott.ssa De Pascale infatti si è parlato della sfiducia che loro hanno nel presente che vivono sempre più ostile e nel futuro. Il fenomeno del lento abbandono della famiglia, che rappresenta l’unico reale ammortizzatore sociale per le nuove generazioni, è diventato una “sindrome del ritardo” a causa della difficoltà che hanno per entrare nel mercato del lavoro, reale elemento di differenza tra gioventù ed età adulta, e l’acquisto della casa che acquista il valore simbolico del nido familiare.
La lezione si è conclusa con l’intervento di Roberta Lulli portavoce di Generazioni Moderne che ha presentato il “Manifesto per lo sviluppo Equo Sostenibile a livello locale” elaborato da ragazzi in occasione del meeting internazionale Youth Action On Climate Change, evidenziando le corrette prassi per il bene comune.