Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

Puliamo il Mondo, la città partecipa e risponde

Credo che sia la prima volta che il Comune di Latina sia riuscito a svolgere un evento cosi importante, partecipato e condiviso. Promosso da Legambiente Nazionale “Puliamo il Mondo” alla 24 edizione, rilanciato in loco dal Circolo Arcobaleno Pontino di Legambiente, abbracciato dalla nuova amministrazione di Latina, partecipato dalla rete scolastica delle buone pratiche per la educazione ambientale che comprende una dozzina di istituti e da circa una ventina di Associazioni territoriali ambientaliste e naturalistiche, si sono svolte azioni molto concrete di tipo didattico di pulizia di aree verdi, giardini, parchi e aree di confine degradate dallo zozzo.. È stato un susseguirsi di bonifiche di siti particolari scelti con criterio e consapevolezza sulle criticità ambientali!

La rete delle scuole è riuscita a smuovere oltre 1400 studenti delle primarie e medie, affiancati dalle loro insegnanti e dai volontari di Legambiente e altre associazioni, e ripulito con la raccolta differenziata i cortili e giardini interni delle scuole e parchi esterni nel quartiere di appartenenza. Due classi sono scese in Corso della Repubblica e hanno bonificato le fioriere dalle cicche di sigarette raccogliendone alcune migliaia.. Ci siamo resi conto che il grado di inciviltà verso l’ambiente è alto e c’è bisogno di interventi di educazione permanenti sulla popolazione piccola e grande. Forse bisogna anche posizionare i posaceneri lungo i marciapiedi. Per chiudere in bellezza i ragazzi sono arrivati davanti al Comune e li hanno incontrato il Sindaco e piantato fiori nelle fioriere, insieme ai giardinieri della città, con piantine offerte dalla scuola Agraria di borgo Piave San Benedetto.

Il sabato 24 e domenica 25 ci sono state azioni di bonifica su varie situazioni critiche in giro per la citta e borghi.Poderosa la bonifica di materiali ingombranti fatta a borgo Le Ferriere con la collaborazione di LatinaAmbiente. Importante la bonifica del Parco SanMarco dove si è trovato un ricettacolo si “siringhe a rischio”.. e poi la ripulitura del viale Rossetti e del rispettivo parco, che a lato del mercato del martedi è oggetto di insulti continui per i volantini delle pubblicità lasciati sul parabrezza delle auto parcheggiate e poi gettate regolarmente nel bordo parco dal proprietario dell’auto.
Importante l’intervento fatto anche a Ple Trieste sulla fontana, diventata una discarica a cielo aperto, e nel parco li adiacente, da studenti del liceo Majorana.. In particolare si sono prodigati a togliere i tappi di birra gettati intorno alle panchine e conficcati con le peddacchiate nel terreno insieme a tante cicche di sigarette.
Un intervento davvero coraggioso e poderoso anche quello fatto al quartiere Nicolosi, lasciato allo sbando e degrado da troppo tempo! Un quartiere che va di sicuro ripreso in mano e che manca di illuminazione e sicurezza sopratutto serale e notturna.Tantissimi gli altri siti bonificati a Latina Scalo, nei quartieri Q4 e Q5, a piazza Udine, a parco Europa, a borgo San Michele e lungo il Cicerchia e altri ancora.. Tanti sacchi di rifiuti raccolti..Tanta consapevolezza che il territorio va ripreso in mano e governato! Le Associazioni presenti e già operative da tempo che vivono il territorio ne hanno anche cura e di sicuro possono essere un feedback utile per un buongoverno.. Consapevolezza, condivisione e corresponsabilità da parte di tutti i cittadini la formula magica.. e Latina cambierà!

Loretta Isotton

Consigliere di Latina Bene Comune