Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

Posa della prima pietra

Orsolino Cencelli fonda la nuova città di Littoria il 30 giugno del 1932. Il clamore suscitato dalla posa della prima pietra, non piace a Benito Mussolini il quale boicotta la cerimonia.

 

Il 29 giugno del 1932 sulla stampa nazionale esce con clamore la notizia della posa della prima pietra di una nuova città che verrà fondata il giorno successivo nelle redente paludi pontine.
Benito Mussolini, contrariato da questa attenzione che andava contro la politica antiurbana del regime, contattò il Cencelli intimandogli di evitare cerimonie.
Il Commissario, trascurò l’ordine del duce e il 30 giugno posò la prima pietra di quello che doveva essere un piccolo centro amministrativo, un piccolo villaggio con strutture in muratura. La cerimonia si svolse senza la presenza di Mussolini e dal giorno successivo i giornali nazionali ignorarono quanto stava accadendo nelle paludi pontine e anche nei documenti ufficiali di Littoria, la parola città viene sostituita con il termine comune.
Diversamente, la stampa estera esaltò la nascita di Littoria, una Città Nuova nata grazie al sacrificio e all’intelligenza degli uomini, per di più in un ambiente ostile come era quello delle paludi.

Piazza del Popolo n.1 - 04100 - Centralino 0773/6521 - Sportello del Cittadino 800018353 - | cod.fiscale/p.iva 00097020598 | - Email certificata urp: urp@pec.comune.latina.it | Credits