Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

PLUS: Al via i lavori per il parco attrezzato al lido

Partono oggi i lavori per la realizzazione del Parco attrezzato ”Vasco De
Gama”.

Si tratta di una delle opere più importanti nell’ambito del progetto
“PLUS” e l’importo dei lavori è di circa € 700.000,00.

Questa mattina, presso l’area destinata ai lavori, la ditta incaricata ha preso
possesso dell’area stessa per procedere all’inizio dei lavori a partire da
domani mattina.

“Si tratta di uno dei progetti più importanti del PLUS – afferma l’assessore
all’attuazione urbanistica Giuseppe Di Rubbo – poiché si inserisce a metà
esatta della passeggiata a mare firmata da Poritghesi, fornendo ulteriore
qualità all’opera di riqualificazione della marina legate la PLUS.

Con
l’apertura del cantiere il PLUS entra pienamente nella sua fase esecutiva”.

“Questa opera, insieme alla passeggiata a mare di Portoghesi – afferma
il sindaco Di Giorgi – è la parte essenziale del PLUS che a sua volta si
inserisce in una più ampia ed organica idea di riqualificazione del nostro
litorale.

Ringrazio l’assessore Di Rubbo e gli uffici comunali per il lavoro
che stanno portando avanti e che svolgeranno anche nei prossimi mesi.

Già
la settimana prossima apriremo anche i cantieri della passeggiata amare
e del raddoppio della pista ciclabile.

Sottolineo che insieme alle opere del
Plus stiamo investendo sul mare con altri interventi pronti a partire, come il
marciapiede e la nuova illuminazione da Capo Portiere fino all’incrocio con
via Casilina, le opere per il ripascimento, già in corso, la fitodepurazione
e altre ancora.

Nostro obiettivo è avvicinare la città al mare e lo stiamo
facendo con atti concreti”.

”Il Parco attrezzato ”Vasco De Gama” si estende su un’area di circa tre ettari
e comprende l’area verde adiacente tra via Massaro e la strada lungomare.

Il parco ospiterà aree per attività ludiche e sarà completamente a misura
di persone diversamente abili.

Oltre ai percorsi carrabili rivolti a chi è in
carrozzina, sarà predisposto un percorso tattile che potrà consentire alle
persone non vedenti di essere accompagnate in tutte le aree del parco stesso.

L’area del parco è diviso in tre macro-zone. Una sarà destinata all’attività
ludica, in cui saranno collocati i giochi per i bambini, percorsi per biciclette
e una ludoteca mobile.

La seconda area prevede un punto ristoro ed un
infopoint, mentre la terza area rappresenta il parco verde. Sono previsti
percorsi pedonali e per il jogging, con panchine e gazebo per consentire di
essere riparati nelle ore più calde, e anche una fontana a raso.

Particolare
attenzione è stata rivolta alla progettazione del verde, inserendo piante
autoctone.

Il parco sarà dotato di un sistema di videosorveglianza per
controllare le aree citriche.

Saranno realizzati anche due campi di calcetto in
erba.
Il PLUS (Piano Locale Urbano di Sviluppo) che rientra nel POR
(Programma Operativo Regione Lazio Fondi Europei 2007-2013), è il
progetto per cui il Comune di Latina è stato ammesso al finanziamento
per il progetto “PLUS Maria di Latina”, per una cifra complessiva di €
13.854.000,00.

Come noto, il Comune di Latina ha presentato un progetto che prevede
l’investimento dell’intero finanziamento sul litorale.

Il progetto stesso,
realizzato dagli uffici comunali in sinergia con i vari assessorati interessati,
è stato realizzato con la consulenza dell’architetto Paolo Portoghesi, il cui
studio ha progettato per il litorale di Latina un restyling totale destinato a
trasformare il lungomare e che prevede, tra l’altro: un percorso pedonale,
una pista ciclabile che corre parallelamente al sentiero destinato ai pedoni, il
rifacimento dell’impianto di illuminazione, il nuovo verde pubblico.

Il progetto presentato prevede anche interventi infrastrutturali e di
management territoriale, di mobilità sostenibile e rivalutazione del
patrimonio architettonico e ambientale; il completamento del marciapiede
e l’adeguamento dell’impianto di illuminazione nel tratto tra Foceverde
e Capoportiere; l’attivazione di un servizio di bus-navetta marina; la
ristrutturazione del centro diurno “Le Tamerici” per adibirlo anche a centro
notturno; il raddoppio dell’attuale pista ciclabile di via del Lido.


Allegati