Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

Libera: il programma della giornata di sabato 22 marzo

Sabato 22 marzo la città di Latina ospiterà la XIX Edizione della “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, promossa dall’associazione Libera e Avviso Pubblico.

Sono attesi a Latina migliaia di partecipanti provenienti da tutta Italia oltre a istituzioni, autorità e media nazionali.

Una parte di questi arriverà in bici seguendo l’itinerario e l’iniziativa “TransumanzaLatina” appuntamento spontaneo e aperto a tutti, che coinvolge gli attivisti della bicicletta e i cittadini in un pellegrinaggio per ricordare le persone morte per mano delle mafie.

Le biciclette arriveranno direttamente in Piazza del popolo per unirsi al corteo di Libera ed agganciare le bici al particolarissimo palco alimentato a pedali dal quale verranno letti i nomi delle 700 vittime della mafia.

Il corteo a piedi si riunirà alle 9.00 in Via Isonzo, all’altezza di Viale della Regione Veneto, per partire alle 10.00 e giungere alle 11.30 circa in Piazza del Popolo dove dopo la commemorazione delle vittime di mafia ci saranno gli interventi dal palco e in conclusione quello di Don Ciotti.
Alle 15.00 inizieranno i vari seminari e spettacoli previsti dal programma dell’evento e che si svolgeranno in diverse sedi sparse per la città (scuole, teatri, ecc..).

Il Sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi parteciperà al corteo insieme agli altri rappresentanti delle istituzioni, autorità e cittadini, per poi salire sul palco e leggere i nomi delle vittime, mentre domani venerdì 21 marzo sarà presente in Vaticano all’udienza del Papa, in un incontro dedicato ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, sempre in occasione della “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

«Per Latina il 22 marzo 2014 è una giornata speciale, ricca di significato – afferma il Sindaco Giovanni Di Giorgi – ospitare nella nostra città la XXIV giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie è un onore per questa amministrazione e per tutti i cittadini. Ricordare i nomi di chi ha perso la propria vita per mano della violenza mafiosa, stringerci intorno al dolore dei familiari delle vittime, unirci verso la speranza e la certezza che tutti noi, insieme, dobbiamo essere necessariamente più forti di ogni associazione criminale organizzata. La Giornata della memoria e dell’impegno è un grande atto di impegno civile e di giustizia.

Da subito abbiamo infatti espresso la piena disponibilità ad ospitare questo evento, dando il nostro sostegno a Libera e all’attività promossa da Don Luigi Ciotti e dai suoi collaboratori, con cui la città di Latina intrattiene da tempo una proficua collaborazione per la lotta alla criminalità, alle mafie e a ogni forma di violenza».

L’evento di sabato sarà ripreso e trasmesso dalle telecamere della RAI.
In città saranno presenti anche 3 maxi schermi, uno a Piazza San Marco, uno in Viale Italia ed un altro in Piazza del Popolo.

Nella giornata di sabato la viabilità subirà importanti variazioni in seguito alla chiusura di una parte della circonvallazione e delle altre strade percorse dal corteo.

E’ stato istituito il divieto di transito e di sosta per tutti i veicoli in Largo Silvestri, Via Siciolante, Via Diaz, Viale Umberto I (lato sinistro, tratto e percorrenza Via Carlo Alberto – Viale XXI Aprile) escluso gli autorizzati dalle ore 05,00 alle ore 16,00 del giorno 22 marzo e comunque sino al termine della manifestazione.

Un servizio di bus navetta porterà le persone dalla stazione di Latina Scalo e dalle quattro aree di sosta per auto, caravan e pullman privati (Ex Rossi Sud, Cimitero, Centro Direzionale) al centro città.

Tutte le informazioni sulla giornata, su viabilità e parcheggi sono disponibili sul sito di Libera www.libera.it e sul sito del Comune di Latina cliccando qui.

 

Di seguito il programma della giornata di sabato 22 marzo:

 

Dalle 7:00 arriveranno le delegazioni dei partecipanti da tutta Italia. Si prevede l’arrivo di 400 pullman extra-regione, treni speciali, mobilità interna alla Regione.

Ore 09:00 – Concentramento dei partecipanti – Via Isonzo, pressi Viale della Regione Veneto

Ore 10.00 partenza del corteo in via Isonzo (angolo Via Regione Veneto) che sfilerà per le vie della città.

Ore 11.30 Arrivo del Corteo in Piazza del Popolo e lettura dei nomi delle vittime delle mafie da parte degli ospiti.

Ore 13.30 Conclusioni dal palco

Ore 15.00 – 17.00 -si svolgeranno seminari tematici sui diversi aspetti del tema mafie. I seminari sono aperti a tutti.
Percorso: Via Isonzo, via Guglielmo Marconi, Corso della Repubblica, Piazza del Popolo.

 

Elenco dei seminari e degli spettacoli in programma:

 

SEMINARI:

 

• “Veleni in campo” (Università La Sapienza- Facoltà di Economia, Aula 1, Viale XXIV)

• “La giusta terra” (Curia vescovile di Latina- Sala B, Piazza Paolo VI)

• “Le mafie fuori dal comune” (Comune di Latina- Sala Consiliare)

• Silenzi e veleni,vent’anni dopo Ilaria Alpi (Curia vescovile di Latina)

• Per una scuola che nutra i cittadini e le città (Sala Conferenze CGIL – Via Cerveteri 8)

• Per amore del mio popolo non tacerò (Università La Sapienza – Facoltà di Economia)

• Illuminiamo la salute (Curia vescovile di Latina – Sala C – Piazza Paolo VI)

• Per un’economia civile (Oratorio San Marco – via Sisto V snc)

• Libera nei processi (Circolo Cittadino Sante Palumbo – Piazza del Popolo 2)

• “Vent’anni contro”, dall’eredità di Falcone e Borsellino alla trattativa.
Scuola- Sport: una partita ANCORA tutta da giocare (Istituto Comprensivo G. Cena – Aula magna – via Lepanto 2)

• Presentazione del libro di Gian Carlo Caselli e Antonio Ingroia alla presenza degli autori- (Teatro D’Annunzio – viale Umberto I 41)

• Miseria Ladra (Istituto Professionale Einaudi – Aula magna – piazza Aldo Manuzio snc)

• Presentazione del “Manifesto dell’antimafia” (Einaudi) di Nando dalla Chiesa. (Università La Sapienza – Facoltà di Economia – Aula 2 – viale XXIV Maggio 7)

• Dalla memoria Riparte il Futuro: Storie di (stra)ordinaria corruzione. (IIS Gailei-Sani – via Ponchielli snc – a fine via)

• Impresa bene comune: diritto al lavoro e futuro delle aziende confiscate alle mafie (Curia vescovile di Latina – Sala D – via sezze 16)

 

SPETTACOLI:

 

• Munnizza, un corto illustrato e una mostra su Peppino Impastato e sua madre Felici.

• “A testa alta”, proiezione del docufilm sui sindacalisti vittime di mafia. (Liceo  Classico Alighieri – Aula Cineforum viale mazzini 4)

• Musica contro le mafie e musica delle mafie (Liceo Scientifico Majorana – Aula Magna)

• Spettacolo “Il giorno della civetta”, di Astragali Teatro (IIS Marconi – Aula Magna –

• Spettacolo “Fuoco in terra – Segnali di fumo all’orizzonte” (Liceo Classico Alighieri –

• F OSSA dal racconto popolare dell’osso che canta alla storia di Placido Rizzotto. Cunti
A seguire intervento di Dino Paternostro (CGIL Corleone) (Istituto Magistrale Manzoni – viale Le Corbousier snc angolo Via Romagnoli)

• Mostra con percorso partecipato “E tu da che parte stai? (Liceo Classico Alighieri – Atrio di ingresso – viale Mazzini 4)

• Difendere e valorizzare il territorio. Lo sviluppo economico per impedire il radicamento dei poteri politico mafiosi. (Scuola Media Corradini – Aula Magna – via Amaseno 29)

• Spettacolo “Giudecca – Storie sommerse dal ghiaccio” Il tappeto di IQBAL Curia vescovile di Latina – Anfiteatro – via Sezze 16 (partecipazione senza iscrizione)