Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

13/12/2016 – “Sentieri di Legalità” apre il percorso formativo del Comune e di Avviso Pubblico.

Con l’incontro “Sentieri di Legalità” tenuto oggi al Circolo Cittadino Sante Palumbo si apre il percorso di formazione sui temi del contrasto alla corruzione e alle infiltrazioni mafiose organizzato dal Comune di Latina e dall’Associazione Avviso Pubblico, rivolto ai dipendenti dell’Amministrazione ed allargato in alcune sue tappe alla cittadinanza.

sentieri-legalita2«La mafia o il comportamento mafioso – ha sottolineato in apertura lavori il Sindaco Damiano Coletta – si infiltrano dove viene meno il rapporto di fiducia tra Amministrazione e cittadini. Per contrastare il fenomeno delle infiltrazioni e mettersi sul sentiero della legalità è necessario ristabilire tale fiducia attraverso la trasparenza, l’imparzialità, il rispetto delle regole: è questo il primo punto all’ordine del giorno del nostro mandato, è da qui che inizia il nostro impegno di amministratori e cittadini contro le mafie».

sentieri-legalita1E’ stato il Vicesindaco Paola Briganti a spiegare gli obiettivi del progetto formativo avviato con Avviso Pubblico: «Come amministratori vogliamo costruire un percorso condiviso perché ciascun dipendente del Comune abbia nel suo ruolo gli strumenti per prevenire e contrastare la diffusione del fenomeno mafioso, per difendersi dalle sue infiltrazioni. Sentiamo l’obbligo di aprire questo percorso, in alcuni dei suoi appuntamenti, ai cittadini perché riteniamo importante informarli e attraverso la conoscenza renderli più partecipi e consapevoli».

«Inizia oggi con questo evento il lavoro per la redazione del Piano Anticorruzione» ha annunciato il Segretario Generale e responsabile anticorruzione del Comune, Rosa Iovinella. «Oggi presentiamo un percorso formativo forte sulla lotta alla mafia che da gennaio a dicembre prossimi coinvolgerà tutti i dipendenti. Sarà un percorso integrato e partecipato per costruire insieme un Piano che negli anni precedenti è stato vissuto come un adempimento, che è rimasto sconosciuto a buona parte dei dipendenti e dirigenti. Per questo abbiamo voluto fare un passo avanti e cogliere un’occasione formativa che ha tra i suoi obiettivi la rielaborazione di un Piano Anticorruzione alle cui sezioni tutti i dipendenti dovranno dare il loro contributo, ognuno secondo le proprie competenze. E’ un progetto che ci vede tutti protagonisti, amministratori, dipendenti, cittadini e che si concluderà tra un anno con la presentazione del Piano alla città».

Il percorso elaborato e attivato dal Comune di Latina e dal Dipartimento Formazione di Avviso Pubblico si svilupperà in giornate formative spalmate lungo il prossimo anno con chiusura nel mese di dicembre. L’obiettivo è costruire momenti formativi diversificati: una formazione generale di base rivolta a tutti i dipendenti dell’Amministrazione; una formazione avanzata rivolta ai dirigenti e ai responsabili di posizione organizzativa dell’Ente; percorsi formativi specifici per il personale che svolge la propria attività lavorativa in relazione a processi riconducibili ad alcune delle cosiddette “aree a rischio corruzione”; momenti di riflessione rivolti agli amministratori locali, per rafforzare tanto le competenze quanto le dimensioni culturali connesse alla propria azione; momenti di sensibilizzazione e conoscenza aperti alla cittadinanza, con l’obiettivo tanto di far conoscere lo sforzo che l’amministrazione sta compiendo, quanto di confrontarsi sui problemi emergenti e sulla necessità di costruire alleanze in logica preventiva.