Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

06/09/2017 – Approvato il Protocollo preliminare alla creazione della Casa dell’Enogastronomia

Il primo passo verso la realizzazione della Casa dell’Enogastronomia dell’Agro pontino è stato compiuto. La Giunta comunale ha approvato ieri con apposita Deliberazione un Protocollo d’Intesa con la Camera di Commercio di Latina, l’Associazione “Strada del Vino della Provincia di Latina” e l’Istituto d’Istruzione Superiore “San Benedetto” per avviare strategie di sviluppo locale, tese alla valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio enogastronomico, turistico, culturale e ambientale della provincia pontina.

CostantiCon la firma del Protocollo, proposta in Giunta su iniziativa dell’Assessorato alle Attività Produttive e Turismo, si punta a sostenere forme di aggregazione ed esperienze virtuose nel campo dell’innovazione agroalimentare. In particolare, i soggetti sottoscrittori intendono promuovere le risorse ambientali, i parchi, i luoghi storici e di pregio della provincia e sviluppare servizi attorno a specifici itinerari artistici, culturali o religiosi, che incontrino il mondo del cibo e del vino e consentano a turisti e visitatori di scoprire i territori di produzione e le eccellenze agroalimentari della nostra provincia. In prima istanza, il progetto pilota è finalizzato a coinvolgere gli attori economici del territorio che, attraverso le loro attività, conservano vive le tradizioni produttive e la qualità dei prodotti locali. In seconda battuta, il progetto mira a sviluppare un’offerta strutturata con cui affrontare i mercati esteri e i progetti di incoming, anche attraverso la realizzazione del sito web della Strada del Vino. «L’obiettivo – spiega l’Assessore Felice Costanti – è quello di individuare le peculiarità naturali, culturali ed economiche che concorrono a creare un’immagine identificativa del nostro territorio e a progettare eventi tematici, percorsi turistici e interventi di comunicazione che facciano emergere tale identità territoriale, garantendo così la sua visibilità a livello regionale e nazionale. La sottoscrizione dell’accordo è un passaggio importante, propedeutico alla realizzazione della Casa dell’Enogastronomia, un obiettivo strategico che quest’Amministrazione si è ripromessa di perseguire come descritto nel proprio Documento Unico di Programmazione».

A breve si svolgerà una conferenza stampa congiunta, che sarà l’occasione per illustrare nel dettaglio il contenuto del Protocollo insieme a tutte le parti coinvolte.