Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

02/10/2017 – “Creando con la Storia”, online il bando per creare un’App che racconti il patrimonio culturale di Latina

E’ stato pubblicato sul sito web del Comune di Latina il bando per l’assegnazione di un premio in denaro a chi realizzerà la migliore App per raccontare e promuovere il patrimonio culturale della nostra città nell’ambito del progetto “Creando con la Storia”, finanziato dalla Regione Lazio per 14mila euro.

LeggioIl concorso invita i partecipanti a proporre il progetto per una nuova applicazione per smarphone e tablet dedicata alla valorizzazione dei beni e degli eventi culturali presenti sul territorio comunale. «Obiettivo dell’operazione – spiega l’Assessore alle Politiche giovanili Cristina Leggio – è coinvolgere le nuove generazioni nella costruzione di modalità innovative per condividere e favorire la conoscenza del patrimonio artistico, paesaggistico e architettonico di Latina, rafforzando in tal modo il senso di appartenenza al territorio come stimolo per la riscoperta di un’identità comune. L’app dovrà consentire una mappatura del territorio dal punto di vista culturale e artistico e contenere informazioni su eventi e manifestazioni in città».

Il bando è rivolto ai giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni che possono scegliere di partecipare individualmente o in gruppo (in quest’ultimo caso sarà necessario individuare un referente maggiorenne). Le proposte ideative dovranno essere presentate all’Ufficio Progetti Europei, sito all’interno del Palazzo della Cultura di via Umberto I, entro le 13.00 del 13 ottobre. Una commissione nominata ad hoc si occuperà di valutare i progetti  stilando una graduatoria sulla base di criteri che vanno dalla facilità di utilizzo dell’App per l’utente alle lingue supportate, dall’interfaccia grafica al livello di integrazione con i social network. L’artefice dell’applicazione ritenuta migliore riceverà in premio 2mila euro e collaborerà con l’Amministrazione nell’inserimento dei dati nella nuova App e per l’integrazione con il database del Comune.