Centralino 0773/6521
urp@pec.comune.latina.it

01/12/2017 – “Film di Peso” presenta i 15 corti selezionati per la II edizione e approda nelle scuole

Film di pesoNell’ambito delle manifestazioni legate all’Obesity Day 2017 – giornata nazionale di sensibilizzazione sul problema dell’obesità – il Bariatric Center of Excellence-UOC Chirurgia Generale de la Sapienza Università di Roma – Polo Pontino diretta dal professor Gianfranco Silecchia, in partnership con il Comune di Latina ed Amici Obesi Onlus, ha organizzato la seconda edizione del shortfilm festival “Film di Peso” al fine di sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sulle tematiche dell’obesità e dei disturbi dell’alimentazione nell’adolescente e nell’adulto.

La manifestazione è patrocinata da diverse Istituzioni tra cui Regione Lazio, Provincia di Latina, Comune di Civita Castellana (VT), Comune di Marsicovetere (PZ), ASL di Latina, Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Latina, S.I.C.OB. – Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità, S.I.O. – Società Italiana dell’Obesità, ADI – Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, ANDID – Associazione Nazionale Dietisti, SID – Società Italiana di Diabetologia con il contributo non condizionante di Johnson & Johnson Medical SpA.

La divulgazione degli aspetti sociali, psicologici, relazionali e di cura dell’obesità e dei disturbi alimentari nell’adulto e nell’adolescente, questa la mission della II edizione dello shortfilm festival “Film di Peso”.

Film di peso1«L’obesità è una vera e propria epidemia e i dati in Italia sono allarmanti: sono 6 milioni gli obesi, 500mila i grandi obesi (suscettibili di trattamento chirurgico bariatrico), 1 bambino su 3 è in sovrappeso e 1 su 4 è obeso – osserva il professor Gianfranco Silecchia – Non solo, il sovrappeso e l’eccessivo accumulo di adipe sono responsabili di circa l’80% dei casi di diabete, del 55% dei casi di ipertensione e del 35% di quelli di cardiopatia ischemica e di tumore. Il primo passo è conoscere e riconoscere l’obesità come una vera e propria malattia sociale, abbattendo pregiudizi e false convinzioni. I disturbi del comportamento alimentare, che in parte rientrano nella costellazione dell’obesità, rappresentano un grave problema sociale spesso sottovalutato e non riconosciuto come “malattia” e gli adolescenti non sono protetti dagli adescamenti ed istigazioni del web a comportamenti alimentari distorti».

Le 15 opere (12 in concorso e 3 fuori concorso), selezionate da una giuria qualificata, saranno proiettate il 5 dicembre in occasione della manifestazione, aperta al pubblico (ingresso gratuito), che si svolgerà dalle 15:30 alle 20:30 presso l’auditorium del Liceo statale “Dante Alighieri”. Il 6 dicembre, dalle 9.30 alle 12.30, ci sarà la replica riservata agli studenti delle scuole di Latina grazie al supporto del Comune con l’Assessora all’Istruzione Antonella Di Muro e l’Assessora alle Politiche Giovanili Cristina Leggio.

L’evento prevederà inoltre la partecipazione di Amici Obesi Onlus con il progetto “Indossare l’obesità”: i visitatori che prenderanno parte alla manifestazione saranno invitati a mettersi nei panni di una persona obesa indossando un costume molto ingombrante e, con questo, verrà loro richiesto di compiere atti di vita quotidiana – come allacciarsi le scarpe – per molti semplici e immediati, per un obeso fonte di difficoltà ed umiliazione. «”Indossare l’obesitá” non è solo una simulazione – spiega Marina Biglia, Presidente dell’associazione Amici Obesi Onlus – ma l’invito a sperimentare come la realtà non sia spesso quella che uno si immagina. Un percorso fuori dal comune dove non c’è molto da imparare. Ma c’è molto da capire».

«Anche quest’anno una giuria altamente qualificata, presieduta da Gianfranco Pannone e composta da esperti come Paola Scola, Simone Isola, Paolo Boccara, Anna Maria Speranza e Damiano Garofalo, decreterà i vincitori del concorso assegnando il Premio Città di Latina e il Premio alla memoria di Gianluigi Monniello, riservato ad opere focalizzate sull’obesità e disturbi alimentari in età adolescenziale, ciascuno del valore di €1.000,00. Novità di questa edizione è il premio del pubblico che sarà decretato con televoto al termine della proiezione delle opere» conclude Stefano Cioffi, direttore artistico del concorso.

La cerimonia di premiazione sarà presenziata altresì dal Sindaco di Latina Damiano Coletta e dal Preside della Facoltà di Farmacia e Medicina de La Sapienza Università di Roma Carlo Della Rocca.

«Con grande piacere – afferma il Sindaco Coletta – l’Amministrazione ha sposato quest’iniziativa partecipando per la seconda edizione di quest’anno anche alla sua organizzazione. Si tratta di un progetto innovativo, importante perché teso alla divulgazione delle varie sfaccettature dei disturbi del comportamento alimentare e dell’obesità che possiamo definire la nuova epidemia del terzo millennio. Ai registi va il mio benvenuto in città, alle Assessore e ai dirigenti scolastici degli Istituti Superiori il mio plauso per avere supportato la replica di Film di Peso riservata agli studenti il 6 dicembre».

Il programma, il form di registrazione all’evento, la lista completa delle opere finaliste e ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.filmdipeso.it e alla pagina facebook Filmdipeso.

 

 

Piazza del Popolo n.1 - 04100 - Centralino 0773/6521 - Sportello del Cittadino 800018353 - | cod.fiscale/p.iva 00097020598 | - Email certificata urp: urp@pec.comune.latina.it | Credits